Addio Cangaceiro

In questa sezione del forum si può discutere, postare notizie e chiedere informazioni riguardo l'Oceania e le isole del Pacifico.

Re: Addio Cangaceiro

Messaggioda fedea » 21/09/2012, 22:47

pibi ha scritto:peccato se si pensa a quante persone vorrebbero avere la salute


purtroppo pibi la depressione E' una malattia, una malattia molto brutta.
dispiace che non abbia cercato aiuto, non abbia lasciato trapelare nulla, non abbia permesso a nessuno di aiutarlo.
ma spesso purtroppo accade proprio cosi'.

grazie geo delle cose belle che hai scritto.

una cosa pero' un po' mi sconforta: possibile che dal 2 agosto lo si sappia solo ora? a me i miei un paio di volte a settimana mi chiamano, ho persone intorno che se non mi sentono per tutto sto tempo si allarmano. forse era davvero tanto, tanto solo :-(
"How often have I said to you that when you have eliminated the impossible, whatever remains, however improbable, must be the truth?" (Sir Arthur Conan Doyle, Il segno dei quattro)
Avatar utente
fedea
Sono a 1500 Km
 
Messaggi: 1629
Iscritto il: 20/01/2009, 15:20
Località: Firenze

Re: Addio Cangaceiro

Messaggioda chaccaps » 21/09/2012, 23:37

non posso andare nel dettaglio, però ti ripeto, anzi diciamo credo, che i suoi amici eravamo noi del forum

il padre ha chiamato alcuni numeri della rubrica per avvertire dell'accaduto


ancora scioccato..cavolo
Avatar utente
chaccaps
Ho appena percorso 500 Km
 
Messaggi: 500
Iscritto il: 13/03/2009, 11:02
Località: Bell'Italia

Re: Addio Cangaceiro

Messaggioda Lebowski » 22/09/2012, 8:42

Non possiamo sapere quale fosse la disperazione alla base del gesto.
Personalmente non credo soffrisse di male di vivere ma la mia resta una supposizione e, quindi, ha poco senso come tutte.
A volte sei tu che mangi l'orso e a volte è l'orso che mangia te. (lo Straniero)
Avatar utente
Lebowski
Sono a 1500 Km
 
Messaggi: 1737
Iscritto il: 27/01/2009, 15:12

Re: Addio Cangaceiro

Messaggioda flyingsoul » 22/09/2012, 11:31

Al canga mi ero affezionato, come dissi in un altro posto, come ad un animale domestico. Non l'ho mai conosciuto di persona, ma specie nell'ultimo racconto, ero sempre ansioso di leggerre i suoi report che mi allietavano le giornate grigie di lavoro. In un certo senso mi mancheranno i suoi scritti sgrammaticati, le volgarita' gratuite ma innocenti, le discussioni sulle sue ''imprese''.
Davvero non e' trapelato nulla su un possibile suicidio, impiccagione poi....stento a crederci.
Negli ultimis critti in merito all' esperienza fiorentina con Julia, il suo sconforto era palese, ma mai avrei pensato che riguardasse la sua stessa vita, pensavo fosse riferito solo al rapporto con questa ragazza, poi aveva preso a parlare con entusiamo del sud america e pareva che tutto fosse pronto per una nuova avventura.
Sicuramente i suoi ''dettami'' mi hanno in un certo qual modo condizionato, tanto che in un post il geometra una volta disse che ero entrato nella filosofia del canga. :lol:
Io volgio ricordarlo con allegria, quell'allegria che sapeva darci con i racconti delle sue avventure. Il ricordo e' piu' vivo che mai ora che mi trovo nella terra della sua ultima avventura. Un saluto da Brest. Ciao Canga.
Avatar utente
flyingsoul
Sono a quota 2000 Km
 
Messaggi: 3997
Iscritto il: 05/12/2011, 12:22
Località: новосибирск

Re: Addio Cangaceiro

Messaggioda Deneb » 22/09/2012, 13:29

Purtroppo anche a Torino è arrivata la tragica notizia.

Ragazzi....mi sono letto tutto d'un fiato questa notte questo 3d e mentre vi scrivo ho le mani che ancora tremano.

Il pensiero , ben reso da chi mi ha preceduto, di un padre che prende in mano il cellulare del figlio, appena scomparso, per avvisare "i contatti" in rubrica della tragica notizia è qualcosa di straziante, di terribile, una delle immagini più crudeli che un essere umano-anche il più pessimista-possa immaginare.

Ho sempre pensato che non avessero alcun senso "le classifiche" delle morti:in fondo la morte è una cosa tragica, indipendentemente dalle cause che la determinano (non esiste un "modo intelligente" di morire e/o "uno stupido":è sempre qualcosa che provoca immenso dolore e vuoto incolmabile per chi ti sta intorno).

Questa volta però faccio un'eccezione:una scomparsa così è veramente agghiacciante e crudele....un ragazzo così -io non l'ho mai conosciuto di persona ma è come se lo avessi conosciuto dall'entusiasmo e dagli occhi di chi me lo descriveva-non può averci lasciato con quel dolore interiore che lo lacerava SENZA CHE NESSUNO ABBIA CAPITO NULLA.PERCHE'???PERCHè???

Non ho mai letto i suoi racconti accostandolo a un ROCKY BALBOA DELLA GNOCCA:semmai era un SUPER EROE di semplicità e schiettezza.
Gli volevi empaticamente bene, a pelle, anche senza conoscerlo, non perchè lo paragonavi ad un pornodivo (di cui magari invidiavi la "prestanza fisica")ma perchè ti immedesimavi nella sua "goffaggine"e nel suo essere "impacciato" con il sesso femminile:ciò ti portava a ridere per le strategie -e peril conseguente entusiasmo-che adoperava per le sue "conquiste"

In realtà almeno una volta nella vita siamo stati tutti dei "cangaceiro",e forse, inconsciamente, ridevamo con lui e di lui delle cose che noi non avremmo mai avuto il coraggio di raccontare di noi stessi.

Stargli vicino, anche solo leggerlo, era come "prelevare" quella parte di schiettezza,quella capacità di "chiamare le cose col proprio nome" che ormai si è persa nel mondo di oggi.

Sono ultra-certo,e voi me lo potrete confermare avendolo conosciuto, che in realtà dietro questo personaggio si nascondeva-e non può che essere altrimenti- una persona molto sensibile e fragile.

Forse rimane in molti di noi il rammarico di non sapere chi fosse,in realtà, nella vita di tutti i giorni CANGACEIRO, che lavoro facesse, quale fosse il suo nome, cosa realmente pensasse dell'amore e della vita in generale, al di là delle "goliardate" che scriveva.Abbiamo conosciuto tutti quello che lui amava fare vedere di sè....quanti hanno conosciuto veramente la persona che ci stava dietro?

Magari, noi non lo sappiamo, è diventato famoso per aver scritto "Chisinau 100 giorni a palle vuote"(mi scuso per la eventuale imprecisione della citazione),ma,forse, in cuor suo, avrebbe pagato un miliardo per scrivere "quanto è bello avere anche solo per 5 minuti il cuore riscaldato dall'amore di qualcuno".

Il mio pensiero va naturalmente a suo papà a sua mamma agli eventuali altri familiari che in questo momento lo piangono....

Canga sempre con noi

Ciao ragazzi!

Melandri74 (che pirla com'è è dovuto entrare in questo forum con il nick di deneb perchè si è scordato le credenziali e non riesce a registrarsi con la sua email)
Avatar utente
Deneb
Ho appena iniziato il mio viaggio
 
Messaggi: 29
Iscritto il: 18/02/2009, 15:38
Località: Bologna

Re: Addio Cangaceiro

Messaggioda geom.Calboni » 22/09/2012, 15:06

Lebowski ha scritto:Non possiamo sapere cosa ci fosse alla base del gesto. Ogni supposizione non è certa.

Avevo supposto un dubbio in un mio topic precedente. Ad oggi però non c'è nulla di certo.
Insofferenza alla vita o elemento improvviso scatenante non cambiano credo la portata della tragedia. Uno che sceglie di togliersi la vita è sempre un fatto tragico.
Aspettiamo comunque a trarre conclusioni. Spero ne sappiamo di più a giorni.

Sono un po combattuto in queste ore per vedere "messo a nudo" Cangaceiro con dettagli della sua vita, lui che amava l' anonimato. Spero si stia facendo la cosa giusta.
"Stiamo attenti, siamo contenti, comportiamoci bene e mangiamo la semplicità".

Nella vita le cose serie, alla lunga, ti fregano. Gustiamoci le cose effimere che proprio in quanto tali non ti tradiscono mai.

Studio la Serbia, mi piace la Russia, frequento la Polonia.

"Ho avuto molti ospiti e di varie nazionalità ma solo quella sera tutto il il locale parlava italiano"
Avatar utente
geom.Calboni
Moderatore
 
Messaggi: 9000
Iscritto il: 16/01/2009, 10:36
Località: Козе́нца - Флоре́нция

Re: Addio Cangaceiro

Messaggioda Lebowski » 22/09/2012, 15:15

geom.Calboni ha scritto:
Lebowski ha scritto:Non possiamo sapere cosa ci fosse alla base del gesto. Ogni supposizione non è certa.

Avevo supposto un dubbio in un mio topic precedente. Ad oggi però non c'è nulla di certo.
Insofferenza alla vita o elemento improvviso scatenante non cambiano credo la portata della tragedia. Uno che sceglie di togliersi la vita è sempre un fatto tragico.
Aspettiamo comunque a trarre conclusioni. Spero ne sappiamo di più a giorni.

Sono un po combattuto in queste ore per vedere "messo a nudo" Cangaceiro con dettagli della sua vita, lui che amava l' anonimato. Spero si stia facendo la cosa giusta.


Infatti Geo, il messaggio credimi ero combattuto anche io se metterlo o meno. Anzi, ora lo tolgo. Ieri l'avrò postato due o tre volte, togliendolo.
L'ho inserito proprio perché era inserito pubblicamente proprio da lui, quindi reso pubblico.

Ora comunque lo tolgo. Chiedo solo a tutti gli altri di non postare impressioni o supposizioni sul suo gesto dandole per certezze, non credo sia giusto sepcie per lui, per il Canga.
Ciao
A volte sei tu che mangi l'orso e a volte è l'orso che mangia te. (lo Straniero)
Avatar utente
Lebowski
Sono a 1500 Km
 
Messaggi: 1737
Iscritto il: 27/01/2009, 15:12

Re: Addio Cangaceiro

Messaggioda geom.Calboni » 22/09/2012, 15:29

Riporto la "Prefazione" che scrissi alla stampa del suo libro, quando per fargli un regalo - sorpresa, gli stampammo il racconto in 18 copie e gliele consegnammo a Firenze a margine di una conferenza di viaggi. Autografò tutte le copie una ad una.
Il titolo era "17 giorni a palle vuote".
E' triste pensare, ora, che all' epoca si scherzava dicendo "queste copie a tiratura limitatissima, un giorno avranno un valore inestimabile. La prima opera del Maestro, autografata, solo per pochi ed in una stampa introvabile".
Esaltato comunque da questa cosa, poi, mi spinse a pubblicargli il libro (dopo che egli stesso aveva contattato l' Einaudi...) in maniera riveduta (non nei contenuti) ma cambiandogli il titolo, foto ed aggiungendogli altri tre suoi racconti. Questa seconda edizione è ancora lì, in vetrina virtuale, in vendita.
Dovrà essere valutato anche cosa fare a riguardo, essendo Otra una sorta di erede dell' opera.

Riporto quindi, a suo ricordo, la "Prefazione" che scrissi ai tempi. Il Canga in realtà non la amava troppo perchè... continuava a non capirla... a non capire quello che avevo voluto dire con quelle parole. Non sarà ovviamente da premio Pulitzer ma credo, però, riporti un po il senso di come era Cangaceiro "scrittore":
L’uomo della strada,la maggioranza delle volte,associa il viaggiare esclusivamente ad un mezzo mirato alla conoscenza e all’abbordo di ragazze. Non è raro incrociare,durante un viaggio,grupponi di maschioni imbellettati all’unisono a caccia di prede già conquistate d’ufficio.Questo vale per tutte le età,sia che si tratti di giovinotti di belle speranze,sia che all’andar per caccia siano omaccioni navigati.
Come può risultare non possibile che fiori di ragazze o donne effervescenti,non si strappino i capelli per loro già non appena essi abbiano toccato il suolo straniero?
I sogni sono l’unico barlume di libertà totale del genere umano e quando,rientrati da un viaggio effettuato con suddetti scopi,si rinsavisce alla triste realtà,la depressione è profonda. Il miraggio dell’abbordo d’ufficio svanisce nelle nebbie della propria vita.
Non è possibile far rientro a casa senza una coppa nel proprio palmarés,cosa potrebbero vociferare nei loro confronti gli amici,i conoscenti,gli abbordatori di professione?
Ed ecco giungere in aiuto le “pagliette”;affermazioni mendaci profondamente proibite.
Il mito di un luogo è servito. Orde di grupponi maschili si rigettano nella rinomata località abbordatoria. Ed il serpente si morde la coda.
Finchè la storia non ci consegna in dono il Maestro,il viaggiatore d’abbordo per Eccellenza,il recordman degli skizzi.
La cultura di un luogo,per Lui,va compresa esclusivamente con strane misurazioni di larghe caverne e con gittate a skizzo continuo.
La realtà locale va studiata esclusivamente tastandola e penetrandola. Solo così si potrà avere un ritratto completo del luogo straniero testè visitato.
Cangaceiro.
Essersi imbattuti in Lui ha significato sognare la Moldova,vivere Chisinau,spingersi in Transdniester con gli occhi di un abbordatore.Vero;di un Maestro.
Nella sua innocenza escono allo scoperto l’estro,la passione,la genialità sopita.
Questa opera,a prima vista volgare ed insulsa,è in realtà un’ Opera d’Arte. Addentrandosi nelle pagine dell’ Opera scopriremo spaccati di vita di una Moldova per molti lontana.
Quale intelletto mai avrebbe potuto concepire una trama così subliminale. Visitare da casa la Moldova,attraverso gli occhi dell’unico protagonista della novella: lo Skizzo.
Grazie Maestro.
Ci sollazzeremo con la lettura del tuo pamphlet tenendo sempre a mente che,nonostante tutto,“L’importante è skizzare il più possibile”.

Geometra Calboni


Riporto anche le dediche che molti i forumisti gli dedicarono al momento della stampa e che compaiono al margine del libro:
"che lo skizzo sia con te..." - Campa
"al descobridor che ha rivoluzionato la geografia aldilà dell' Odra" - Carl Bro
"1,2,3 dita...e via di skizzo" - Cozzi11
"canga, sa oled minu lemmik kirjanik! eestlased tudrukud ootanad sind!" - Eestlane
“i tuoi racconti mi hanno fatto rivivere le emozioni di quando anche io skizzavo a volontà: resto in attesa dei prossimi capitoli della saga skizzatoria.” - Gabriele
"le tue parole hanno portato skizzi di gioia e speranza" - Gc23
“col Canga non si skerza…si skizza!” - Geometra Calboni
“Maestro, mi hai dato un'emozione. Io ti regalo una citazione” - Iceman85
“Mitico Canga: i tuoi racconti skizzano "succo di vita!” - Lebowski
“l’importante non partecipare è…skizzare!” - Leonardo
" Dopo Dante, finalmente la Toscana torna a dare il suo contributo alla letteratura italiana. Sulla scia di febbre al 90 minuto e Trainspotting, un storia vera scritta da un personaggio geniale." - Marxim
"Al re dello spruzzo.....con affetto.Un viaggiatore che,suo malgrado, resta sempre a palle piene!". - Melandri74
"sabes en que se parecen el perenjil y un pelo del coño? los dos cuando los encuentras los pones a lado y sigues comiendo" questo per chi come te non ha mai avuto peli sulla lingua...forse!!!” - Nanni
“Che si vinca o che si perda, sia lo skizzo a trionfar!” - Nelloyanto
"Il canga.. quando Marco Polo incontra Mario Salieri" - Obe
“Se non ci fosse il Canga bisognerebbe inventarlo...” - Palaz
“fuori dagli schemi. fuori dall' ipocrisia, dedito una Passione, la coscienza emette e tu scrivi" - Pibi
“uno skizzo di verità su carta” - Pingo
“c'è chi skizza a parole e chi viaggiando. grande canga! complimenti” - Radaulpa
"Grazie Maestro, mi hai fatto venir voglia di conoscere più a fondo la Moldova eprendere le “misure” alle fanciulle locali!" - Rysio
"Che la classe della Transnistria (non è acqua) sia con noi e che il verbo moldavo si diffonda tra tutti i lettori.” - Schultz
“fai la cosa giusta” - Sua Eminenza
“i tuoi skizzi sono una forma d'arte, passerano alla storia” - Vilmer7
"un libro imprenscindibile che non può mancare in nessuna biblioteca che si rispetti" - Jena Plissken


Fa ancor più effetto ora leggere la sua dedica autografata alla mia copia...
"Stiamo attenti, siamo contenti, comportiamoci bene e mangiamo la semplicità".

Nella vita le cose serie, alla lunga, ti fregano. Gustiamoci le cose effimere che proprio in quanto tali non ti tradiscono mai.

Studio la Serbia, mi piace la Russia, frequento la Polonia.

"Ho avuto molti ospiti e di varie nazionalità ma solo quella sera tutto il il locale parlava italiano"
Avatar utente
geom.Calboni
Moderatore
 
Messaggi: 9000
Iscritto il: 16/01/2009, 10:36
Località: Козе́нца - Флоре́нция

Re: Addio Cangaceiro

Messaggioda pibi » 22/09/2012, 17:04

da quando ho appreso la tragica notizie mi riecchggiano nella mente le parole lette in un libro russo che recitano più o meno così:
nella società contemporanea si condividono sempre le gioie e poco i dolori....
mi pare Dostojeski o Tolstoi poi Jena ci dirà il verdetto
"L' Expo è una mezza stronzata" semicit.
Avatar utente
pibi
Sono a quota 1000 Km
 
Messaggi: 1199
Iscritto il: 21/01/2009, 12:38
Località: sto decidendo dove

Re: Addio Cangaceiro

Messaggioda annarella » 23/09/2012, 15:10

.....
In cucina (e anche fuori dalla cucina): "inutile innaffiare col rum, uno stronzo non diventerà mai un babbà"!
Avatar utente
annarella
Ho appena percorso 300 Km
 
Messaggi: 443
Iscritto il: 18/02/2009, 17:47

Re: Addio Cangaceiro

Messaggioda Sun semper chi... » 24/09/2012, 19:04

Canga, uno sconosciuto per me... mille storie su di lui, mai incontrato ne visto, ma ci ha lasciato tante "perle" che riflettevano un po' il suo modo di vivere credo...scanzonato, all'apparenza senza molti filtri mentali, e per questo divertente e piacevole, forse fin troppo genuino e verace.
Quando ho saputo della sua scomparsa mi son sentito stranito, non tanto per l'attaccamento a lui che appunto non avevo, quanto per la modalità con cui questo è avvenuto. Il Canga me l'avevano sempre dipinto come un personaggio divertente, aperto e fatto alla sua maniera diciamo. Il suicidio non l'avrei mai accostato alla sua figura...ma quando si è soli (o tali ci si sente) può veramente accadere di tutto purtroppo.
RIP
Avatar utente
Sun semper chi...
Ho appena iniziato il mio viaggio
 
Messaggi: 56
Iscritto il: 27/01/2009, 18:33
Località: Milano

Re: Addio Cangaceiro

Messaggioda heartpacker » 24/09/2012, 21:48

Sono sotto shock...la notizia è arrivata anche a me a Liverpool. per motivi lavorativi non riesco più a collegarmi molto spesso, ma aspettavo sempre di leggere l'ultimo post del Canga, tant'è che è proprio mio l'ultimo thread nella sua sezione, che fine a fatto il canga?
Purtroppo credo che non sapremo mai i motivi di un gesto che esce da qualsiasi comprensione e lascia tutti sbigottiti. E fa ancora più male a NOI suoi fans che abbiamo cliccato mille volte sulle sue conversazioni. Proprio queste credo che costituiscano un diario virtuale a cui la sua famiglia o chi gli vuole bene deve avere accesso. Forse potranno passare giorni e giorni e notti a leggere i suoi post di otra oppure su forum per geometri ed economisti. Io credo che per rendergli omaggio non bisogna aver timore di collegare la sua vita reale a quella virtuale...la maschera purtroppo è caduta il 2 di agosto.
La cosa incredibile è che il suo nick name su couchsurfing è proprio imaschera!
E' un dispiacere enorme venire a conoscenza della sua uscita di scena, un dolore che resta. Avevamo scambiato parecchi messaggi, e mi aveva svelato un pò la sua identità.

Chiedo il permesso al Geometra di poter condividere il suo profilo couchsurfing, pieno di belle foto che purtroppo non si possono scaricare, altrimenti le posterei qui...

questa la descrizione che dava di se:
Hello!
Few days ago I bought my ticket to Minsk and I'll be there from 16th February till 15th March. That's my first time in Belarus and I can't wait for this travel even if, unfortunately, I'll be there alone. I'm really keen on discovering your city and I'd love to meet someone who can show me not just the most touristic spots but also something interesting, particular, off from the most beaten paths. Is there anyone interested in it?
Cheers,

[FOTO TAGLIATA DA CALBONI]
Avatar utente
heartpacker
Ho appena percorso 500 Km
 
Messaggi: 526
Iscritto il: 24/08/2011, 19:10
Località: London

Re: Addio Cangaceiro

Messaggioda Mazzi » 24/09/2012, 23:12

Apprendo solo ora la notizia, anche io come altri pensavo che fosse una burla ma man mano che leggevo tutti questi messaggi ho appreso la triste realtà. In questo ultimo periodo mi domandavo spesso come mai il Canga non scrivesse più sul forum. E' sempre stato un piacere leggere le sue avventure e purtroppo con lui, muore anche una parte di questo forum.
Mi dispiace di non aver fatto in tempo a conoscerlo.
RIP
"Sai cos'è bello,qui? Guarda: noi camminiamo,lasciamo tutte quelle orme sulla sabbia,e loro restano lì,precise,ordinate.Ma domani,ti alzerai,guarderai questa grande spiaggia e non ci sarà più nulla.Il mare cancella,di notte.La marea nasconde.È come se non fosse mai passato nessuno.È come se noi non fossimo mai esistiti.Se c'è un luogo,al mondo,in cui puoi non pensare a nulla,è qui.Non è più terra,non è ancora mare.Non è vita falsa,non è vita vera.È tempo.Tempo che passa.E basta..."
Mazzi
Ho appena percorso 100 Km
 
Messaggi: 273
Iscritto il: 13/09/2010, 23:38

Re: Addio Cangaceiro

Messaggioda vilmer7 » 24/09/2012, 23:29

non ho parole
mi spiace tanto
il Canga mi piaceva perchè era uno schietto, a suo modo un puro, quindi forse troppo fragile pur nel suo essere sborone
buon viaggio Canga
I see the world on a rockin' horse of time
Avatar utente
vilmer7
Ho appena percorso 700 Km
 
Messaggi: 931
Iscritto il: 19/01/2009, 14:07
Località: Morro de São Paulo

Re: Addio Cangaceiro

Messaggioda geom.Calboni » 25/09/2012, 12:16

vilmer7 ha scritto:non ho parole
mi spiace tanto
il Canga mi piaceva perchè era uno schietto, a suo modo un puro, quindi forse troppo fragile pur nel suo essere sborone
buon viaggio Canga

Poi su di te Vilmer aveva un ricordo particolare: eri tu che l' avevi "premiato" e lo ricordava sempre...
"Stiamo attenti, siamo contenti, comportiamoci bene e mangiamo la semplicità".

Nella vita le cose serie, alla lunga, ti fregano. Gustiamoci le cose effimere che proprio in quanto tali non ti tradiscono mai.

Studio la Serbia, mi piace la Russia, frequento la Polonia.

"Ho avuto molti ospiti e di varie nazionalità ma solo quella sera tutto il il locale parlava italiano"
Avatar utente
geom.Calboni
Moderatore
 
Messaggi: 9000
Iscritto il: 16/01/2009, 10:36
Località: Козе́нца - Флоре́нция

Re: Addio Cangaceiro

Messaggioda vilmer7 » 25/09/2012, 12:46

geom.Calboni ha scritto:Poi su di te Vilmer aveva un ricordo particolare: eri tu che l' avevi "premiato" e lo ricordava sempre...


si, anche per me è un bel ricordo
geometra, per me devi andare fiero della gioia che gli hai donato con la pubblicazione del mitico libro e la serata in suo onore
in qualche modo quella sera lo abbiamo reso felice di essere riconosciuto, applaudito e rispettato
per il resto non è che ho tanto da dire: probabilmente era giunto ad una disperazione tale, per i motivi che sapeva lui ed a suo insindacabile giudizio, che gli è parsa la sua sola possibilità; e va rispettato anche per questo
I see the world on a rockin' horse of time
Avatar utente
vilmer7
Ho appena percorso 700 Km
 
Messaggi: 931
Iscritto il: 19/01/2009, 14:07
Località: Morro de São Paulo

Re: Addio Cangaceiro

Messaggioda andrea » 25/09/2012, 15:03

Magari il mio intervento sarà un po' fuori dal coro ma io a questo punto non insisterei oltre nel cercare di conoscere cose e soprattutto diffondere notizie cercando di collegare vita reale online di una persona che ha sempre cercato di mantenerle separate.
Mi sembra di capire che Cangaceiro non ha lasciato scritto nulla, cioè non ha spiegato i motivi del suo gesto. In rispetto ad una persona che non c'è più e ha sempre ricercato il massimo della privacy eviterei quindi di andare ad indagare su qualcosa che non è certo possibile sapere e che a sto punto non servirebbe a niente. E soprattutto eviterei di pubblicare foto e nomi che possano far collegare ad amici e parenti due persone, quella reale e quella virtuale, che Cangaceiro mi sembra ci tenesse moltissimo a tenere separate. Che senso ha unirle adesso?
Giusto ricordarlo sì, ma solo come il Maestro Cangaceiro, giusto anche dare supporto alla famiglia, con una telefonata privata del Geometra, ma direi basta così... E io direi adesso di lasciarlo in pace...

Ciao
Andrea
andrea
Ho appena iniziato il mio viaggio
 
Messaggi: 45
Iscritto il: 12/06/2009, 12:37

Re: Addio Cangaceiro

Messaggioda Jena Plissken » 25/09/2012, 17:04

andrea ha scritto:Magari il mio intervento sarà un po' fuori dal coro ma io a questo punto non insisterei oltre nel cercare di conoscere cose e soprattutto diffondere notizie cercando di collegare vita reale online di una persona che ha sempre cercato di mantenerle separate.


sono d' accordo in toto con Andrea capisco che il tutto è fatto sulle ali della commozione e dello sbigottimento però non mi sembra opportuno mischiare le carte anche per rispetto suo
teniamo le cose ben distinte il forumista e la persona erano due cose ben distinte nel bene e del male , di una conosciamo tutto dell' altra davvero poco visto poi come sono andate le cose, quello che scriveva sui forum è giusto che rimanga solo li nei modi e nei tempi da lui voluti. :!:
L' ho vista e abbiamo bevuto assieme della vodka russa, e lei aveva ed ha degli occhi che sono capaci di convertire alla fede un boia coreano

"La pista può essere ufficiale, nota e scontata oppure inedita e nuova, può portare a luoghi previsti o al nulla, può perdersi nel deserto oppure no, viene scelta, intuita creata"

il mio nuovo blog : http://jenaplissken.tumblr.com/
Avatar utente
Jena Plissken
Moderatore
 
Messaggi: 4439
Iscritto il: 15/01/2009, 14:01

Re: Addio Cangaceiro

Messaggioda geom.Calboni » 27/09/2012, 0:13

Spaccacranio ed Heart, non ve la prendete a male, ma ho tagliato le foto che avevate postato.
"Stiamo attenti, siamo contenti, comportiamoci bene e mangiamo la semplicità".

Nella vita le cose serie, alla lunga, ti fregano. Gustiamoci le cose effimere che proprio in quanto tali non ti tradiscono mai.

Studio la Serbia, mi piace la Russia, frequento la Polonia.

"Ho avuto molti ospiti e di varie nazionalità ma solo quella sera tutto il il locale parlava italiano"
Avatar utente
geom.Calboni
Moderatore
 
Messaggi: 9000
Iscritto il: 16/01/2009, 10:36
Località: Козе́нца - Флоре́нция

Re: Addio Cangaceiro

Messaggioda chaccaps » 27/09/2012, 10:07

quoto andrea
Avatar utente
chaccaps
Ho appena percorso 500 Km
 
Messaggi: 500
Iscritto il: 13/03/2009, 11:02
Località: Bell'Italia

PrecedenteProssimo

Torna a OCEANIA ED ISOLE DEL PACIFICO

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron